Sydney Jay Mead

Artista, futurista, grafico e designer:

Fu lo stesso Syd Mead che suggerì il termine "visual futurist" come sua qualifica del ruolo che ricoprì per la creazione degli effetti speciali del film.

"Syd Mead creò l'incredibile macchina Voight-Kampff. Egli ebbe una discussione con Scott e me e alla fine creò tre o quattro schemi diversi. Il risultato finale fu un'unità apribile con un microfono, un oscillatore e vari gadget di tutti i tipi! Fondamentalmente è un rivelatore di bugie. La bugia è: "non sono un replicante."

Lawrence G. Paull (Production Designer)
Sydney Jay Mead
SYDNEY JAY MEAD

"Ridley disegnò un schizzo di questa macchina, che definì una sorta di esotico scopritore di bugie, che legge le contrazioni dell'iride. Quando si mente, o si è sotto stress, l'iride tende a contrarsi o espandersi.


Roy Batty

La Voight-Kampff si concentra sulla pupilla e l'operatore ha l'immagine dell'iride a pieno-schermo. La macchina misura le contrazioni dell'iride e le mette su un grafico, o qualcosa di simile. Ridley volle che questa macchina fosse abbastanza delicata, grande circa come una valigetta, facilmente trasportabile.
Doveva però sembrare molto pericolosa appoggiata su una scrivania, molto minacciosa, e una sorta di tarantola gigante. Così decidemmo che avrebbe dovuto respirare.

 

La mia opinione su questo fu che la macchina avrebbe dovuto "sentire" campioni di aria circostante. Quando si è spaventati o emotivi, il nostro corpo emette degli odori. Penso che siano minuscoli distacchi molecolari di proteine o qualche cosa che le ghiandole del sudore producono. Così la chimica dell'organismo cambia quando si è tesi. Quando si apre la macchina, questa si attiva da sola e appena il soggetto entra nella stanza il suo braccio si muove e focalizza l'occhio del soggetto. Ha una sorta di vita propria, ed è molto minacciosa."

Sead Mead (Visual Futurist).


Syd Mead creò il disegno per l'Esper machine. Un futuristico computer che emette suoni ad alte frequenze quando riceve ordini a voce per cercare dettagli nelle fotografie tridimensionali sul monitor.

Si occupò anche dello Spinner, il veicolo di ordinanza della polizia di Los Angeles e di tutti gli altri effetti speciali del film, comprese le fantastiche ambientazioni futuristiche della città.

Sydney Jay Mead
The esper Machine



Edifici alti 3,000-3,500 piedi, vecchi nella parte bassa che funzionano da accessi alle enormi megastrutture superiori. Cavi e tubi di generatori d'aria malfunzionanti si trovano all'esterno dei vecchi edifici. La strada diviene un vicolo di servizio alle megastrutture torreggianti.


Eccovi alcuni dei disegni (denominati in gergo "sketches") che Syd realizzò per Blade Runner:

La camera da letto di Deckard
La cucina di Deckard

Lo Spinner

I suoi lavori cinematografici:

I più importanti film su cui lavorò per gli effetti speciali furono:

  • 2010: La seconda odissea
  • Blade Runner
  • Corto Circuito
  • Solar Crisis
  • Star Trek
  • Tron
  • Vari film di animazione della Yamato Video

Se cercate maggiori informazioni su Syd Mead e tutti i suoi lavori potete visitare il sito ufficiale della SYD MEAD INC. a questo indirizzo: www.sydmead.com



HTML & Original graphics (©) by   Cyberman
Qualsiasi riproduzione, parziale o totale, di grafica e/o testo è proibita senza l'autorizzazione scritta del proprietario dei diritti.
Blade Runner is a registered trademark of The Blade Runner Partnership and Westwood Studios, Inc. a 1997. All rights reserved