I segreti del film


Il significato dell'unicorno:

La fine del film venne modificata dallo studio. Scott voleva concludere il film con la scena di Rachel e Deckard che entrano in ascensore, ma lo studio decise che il film necessitava di un finale più "felice", meno ambiguo. Le panoramiche aeree usate nella versione cinematografica del 1982 furono riprese dal film di Stanley Kubrik "The Shining" (nel quale, per pura coincidenza, recitava Joe Turkel, il Tyrrel di BR).
Unicorno

Nel settembre del 1992 la Warner Bros. ha prodotto e commercializzato la versione "integrale" di Blade Runner, chiamata "The director's cut", dalla quale sono stati eliminati sia la voce narrante fuori campo che il lieto fine, ma nella quale c'è in più una scena in cui Deckard sogna un unicorno. L'aggiunta di questo elemento, apparentemente insignificante, in realtà apporta un grosso cambiamento al film. Infatti, quando Rachel e Deckard lasciano l'appartamento di Deckard alla fine del film, lei urta contro un origami a forma di unicorno. L'unicorno è l'ultima di una serie di figure origami che Gaff usa per provocare o prendere in giro Deckard. Nell'ufficio di Bryant, quando Deckard insiste nel dire che lui si è ritirato, Gaff costruisce una gallina: "Hai paura di farlo". Più avanti costruisce un uomo con un'erezione: "sei attratto da lei". E, alla fine, l'unicorno per far capire a Deckard che aveva deciso di lasciarla vivere. Però collegando questo elemento al sogno dell'unicorno, si potrebbe dedurre che Gaff conosce i sogni di Deckard, come lui conosceva quelli di Rachel, quindi anche Deckard è un Replicante.
Nella versione normale invece, Deckard non può essere un replicante dal momento che non compare il sogno che lo collega all'origami. Un'altra interpretazione per l'unicorno è che Gaff voglia lanciare una sfida e catturarli insieme.



Il significato degli scacchi:

La partita a scacchi fra Tyrell e J.F. Sebastian riproduce la conclusione di una partita realmente giocata nel 1851 a Londra fra Anderssen e Kieseritzky. Questa partita è considerata una delle più brillanti mai giocate, ed è universalmente conosciuta come "The Immortal Game" (la partita immortale).
The immortal game, in notazione scacchistica era così:

1 e4 e5
2 f4 exf4
3 Bc4 Qh4+
4 Kf1 b5
5 Bxb5 Nf6
6 Nf3 Qh6
7 d3 Nh5
8 Nh4 Qg5
9 Nf5 c6
10 Rg1 cxb5
11 g4 Nf6
12 h4 Qg6
13 h5 Qg5
14 Qf3 Ng8
15 Bxf4 Qf6
16 Nc3 Bc5
17 Nd5 Qxb2
18 Bd6 Qxa1+
19 Ke2 Bxg1
20 e5 Na6
21 Nxg7+ Kd8
22 Qf6+ Nf6
23 Be7 Scacco Matto.


Roy Batty

Il concetto di immortalità contiene ovvie associazioni nel confronto a distanza fra Tyrell e Roy. La partita a scacchi rappresenta la lotta fra Replicanti e umani: questi considerano i primi come pedine, da rimuovere una per una. I Replicanti (pedoni) cercano di divenire immortali (una regina). Da un altro punto di vista il gioco fra Tyrell e Sebastian rappresenta la caccia, l'inseguimento del Dott. Tyrell da parte di Roy.
Tyrell commette un errore fatale nella partita a scacchi ed una altro errore fatale nel provare a ragionare con Roy. Infatti verrà da lui brutalmente ucciso.




HTML & Original graphics (©) by   Cyberman
Qualsiasi riproduzione, parziale o totale, di grafica e/o testo è proibita senza l'autorizzazione scritta del proprietario dei diritti.
Blade Runner is a registered trademark of The Blade Runner Partnership and Westwood Studios, Inc. a 1997. All rights reserved