Curiosità


Le armi classe "Black Hole":

"Quello che ho voluto soprattutto evitare nelle armi usate in Blade Runner fu un'indicazione di una comune pistola laser" disse Scott. "Fummo tutti d'accordo che un raggio di luce che esce da una canna era un orribile cliché ormai, e ci sentimmo depressi per questo. Poi improvvisamente David Dryer balzò in piedi con l'idea che le nostre pistole dovevano liberare con un'enorme intensità, un raggio di materiale particellare che implode al contatto del bersaglio, e che attira a se la luce che trova sul percorso diventando un raggio nero invece che un raggio di luce. E qualsiasi parte del corpo colpisca, genera un'implosione. Questo genera un decesso "elegante" senza troppo sangue e violenza."

"Pensai che fu un'idea interessante" concluse Scott. "Un raggio nero sarebbe stato il drammatico opposto di un banale raggio laser. Così più tardi tentammo di animare questo effetto e chiamammo le nostre armi "armi black hole".

Nel film potete vedere questo raggio anti-materia soltanto per una frazione di secondo, nello spazio di 4 frames. Questo effetto fu usato solo una volta nel film, anche se Leon sparò due volte in realtà, ma solo il primo dei due colpi venne animato con il raggio anti-materia, questo a causa della continua minaccia di sforare dal budget previsto per la produzione.
Non è possibile osservare l'effetto durante la normale visione del film a meno che non si analizzino attentamente i 4 fotogrammi del primo sparo di Leon, uno dopo l'altro usando il fermo immagine.


Il Replicante Scomparso:

Bryant dice a Deckard che c'erano sei replicanti, tre uomini, tre donne; dice anche che uno di loro è rimasto folgorato mentre cercava di entrare nel complesso della Tyrell, ma non ne specifica il sesso. Questo lascia fuori un replicante, o maschio o femmina. E' stato ipotizzato che Deckard fosse il sesto replicante, ma ci sono prove evidenti che negano questa ipotesi.
In una delle versioni iniziali del copione Mary era il quinto replicante, e Hodge il sesto. Nella Workprint l'errore venne corretto e fu registrato che "due sono rimasti folgorati" ma poi nella versione ufficiale si pasticciò nuovamente.
Bryant

 

Blade Runner e Alien:

Quando Gaff preleva Deckard, la sequenza di lancio sul computer è la stessa usata da Scott in "Alien", quando il modulo di salvataggio si stacca dalla nave madre. Anche il display in bianco e nero della macchina per il test Voight Kampff è stato usato in Alien come display da muro.

Alien
Quando Deckard entra nel suo appartamento, alla fine, il mormorio in sottofondo è esattamente lo stesso di alcune parti del film "Alien". Le sigarette fumate in BR sono dello stesso color giallo di quelle che si vedono in "Alien".
Da notare che tanto "Alien" quanto BR contengono "persone artificiali" e che in entrambi i film c'è ambiguità su chi sia davvero umano. La differenza è che Ash è un robot con strutture meccaniche all'interno.

Vi segnalo un ottimo sito sulla saga di Alien: ALIEN.IT

 

Altri libri su Blade Runner:

Esistono diversi libri ispirati o dedicati a Blade Runner però non tutti sono ancora in stampa e quindi risulta difficile trovarli.
I più interessanti che vi propongo sono due:


Marvel Comic Book

IL MARVEL COMIC BOOK.

Pubblicato dalla "Marvel Comics Group" nel 1982, questo libro è stato scritto da Archie Goodwin e illustrato da Al Williamson, Carlos Garzon, Dan Green e Raplh Reese.
E' stato pubblicato in 3 differenti versioni:

  • bianco e nero tascabile
  • versione completa, grande e a colori (in foto)
  • la seconda più nuova versione
Questo libro è un'ottimo gadget per tutti i fans più accaniti però è fuori produzione e richiede quindi un'attenta ricerca sulle aste online di EBAY o simili per essere trovato!


LO SKETCHBOOK.

E' un libro veramente molto interessante che raccoglie tutti i diesegni e i progetti che sono stati fatti in pre-produzione da Syd Mead e da Ridley Scott stesso.

Il libro non è in più in stampa però, se siete interessati a trovarne una copia, potete tenere d'occhio le aste di EBAY o il sito di Amazon.com.

Sketchbook

Per un elenco completo di libri dedicati a Blade Runner visitate il sito di Amazon.com

HTML & Original graphics (©) by   Cyberman
Qualsiasi riproduzione, parziale o totale, di grafica e/o testo è proibita senza l'autorizzazione scritta del proprietario dei diritti.
Blade Runner is a registered trademark of The Blade Runner Partnership and Westwood Studios, Inc. a 1997. All rights reserved